UA-119346179-1 Osservatorio Nazionale Sharing Mobility | Audizione informale dell’Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility (OSM) – Camera dei Deputati – IX Commissione Trasporti
Osservatorio Nazionale Sharing Mobility | Audizione informale dell’Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility (OSM) – Camera dei Deputati – IX Commissione Trasporti
osservatorio sharing mobility, sharing mobility, shared mobility, car sharing, bike sharing, scootersharing, carpoolin, ridesharing, on demand ride service, servizi a domanda, navette, shuttles, microtransit, aggregatori, parksharing, mobility hub, e-hail, ridesourcing, taxi collettivi, gps-based, peer-to-peer, low-tech, IT dock-based, station based, free floating, carsharing di nicchia, carpooling urbano, carpooling extraurbano, carpooling aziendale, spostamenti casa-lavoro, mobilità condivisa, mobilità, less cars, mobilità del futuro
16595
post-template-default,single,single-post,postid-16595,single-format-standard,locale-it-it,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Audizione informale dell’Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility (OSM) – Camera dei Deputati – IX Commissione Trasporti

Audizione informale dell’Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility (OSM) – Camera dei Deputati – IX Commissione Trasporti

L’Osservatorio Nazionale sulla sharing mobility è stato audito alla Camera il giorno 19 febbraio dalla IX Commissione Trasporti sul tema della riforma del Codice della Strada (CdS).

Alla IX Commissione è stata presentata la Roadmap normativa, elaborata e approvata dagli aderenti all’Osservatorio durante il primo anno di attività (2016), trasponendone le indicazioni in tutti gli articoli del CdS potenzialmente coinvolti.
Dai seguenti link è possibile accedere alla registrazione video dell’intervento e al documento lasciato per memoria alla Commisione.

Sono stati anche esposte le attività in corso per l’anno 2019 e presentati i quattro gruppi di lavoro dell’Osservatorio in particolare quello dedicato alle nuove regole favorevoli alla diffusione dei servizi di mobilità condivisa.

La relazione ha visto una prima parte introduttiva in cui è stato sinteticamente presentata l’iniziativa dell’Osservatorio e la sua visione che consiste nel considerare la mobilità condivisa come uno strumento essenziale per promuovere la mobilità sostenibile, alla pari della promozione della mobilità attiva.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.