Sapienza si muove | Piano Universitario della Mobilità sostenibile | 21 novembre 2019 - Osservatorio Nazionale Sharing Mobility
osservatorio sharing mobility, sharing mobility, shared mobility, car sharing, bike sharing, scootersharing, carpoolin, ridesharing, on demand ride service, servizi a domanda, navette, shuttles, microtransit, aggregatori, parksharing, mobility hub, e-hail, ridesourcing, taxi collettivi, gps-based, peer-to-peer, low-tech, IT dock-based, station based, free floating, carsharing di nicchia, carpooling urbano, carpooling extraurbano, carpooling aziendale, spostamenti casa-lavoro, mobilità condivisa, mobilità, less cars, mobilità del futuro
17102
post-template-default,single,single-post,postid-17102,single-format-standard,locale-it-it,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Sapienza si muove | Piano Universitario della Mobilità sostenibile | 21 novembre 2019

Sapienza si muove | Piano Universitario della Mobilità sostenibile | 21 novembre 2019

Il 21 novembre alle ore 9.30, presso l’Aula Gini della Facoltà di Scienze Statistiche, in Città Universitaria, si terrà la conferenza Sapienza si muove, per illustrare a studenti, personale universitario ed esperti il Sapienza Sustainable University Mobility Plan (SUMP) il Piano Universitario della Mobilità sostenibile.

Il piano redatto da un team di esperti, appartenenti al Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica e all’Area Patrimonio e Servizi Economali (APSE), nasce dall’esigenza di conoscere e migliorare, nella direzione della sostenibilità, le modalità di spostamento degli studenti e dei dipendenti di una delle Università più antiche e grandi del mondo, con le sue sedi inserite in un contesto urbano complesso e ricco di sfide, come quello della città di Roma. L’universo Sapienza, infatti, coinvolge ogni giorno 130mila persone, determinando flussi di traffico consistenti: una piccola città nella città, in movimento tra sedi, alcune delle quali situate nel centro storico della Capitale. Il SUMP, partendo dall’analisi dei dati di spostamento, definisce strategie e interventi da attuare nel breve, medio e lungo periodo, al fine di rendere più facile ed ecosostenibile la mobilità di studenti e personale. La prima sessione sarà dedicata interamente al SUMP. Partendo dall’analisi degli spostamenti, sarà delineato un quadro ampio e dettagliato, indicativo delle problematiche reali e percepite. Verranno presentate le iniziative in corso e quelle previste dal nuovo Piano.

I dati e le strategie presentate saranno discusse in una Tavola Rotonda con gli studenti, attori principali. Nella seconda sessione, saranno protagoniste le altre Università e la RUS. La Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS), sostenuta dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI), è stata creata per incrementare il coordinamento e la condivisione di strategie tra tutti gli Atenei italiani impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale. Nell’ottica di una cooperazione sempre più concreta tra mondo accademico e Amministrazioni Locali, racconteranno le loro esperienze di sostenibilità Roma Servizi per la Mobilità e altre due Università romane, Tor Vergata e Roma 3 che, insieme a Sapienza, hanno firmato con Roma Capitale uno specifico protocollo per definire le strategie integrate di mobilità sostenibile. Infine, interverranno altri Atenei virtuosi come l’Università di Catania, premiata dall’Europa per aver incentivato l’uso del trasporto pubblico, donando a 40 mila studenti tessere gratuite per utilizzare i mezzi pubblici cittadini, l’Università della Campania Luigi Vanvitelli e l’Università di Milano‐Bicocca.

Con il Patrocinio di: Rus Rete delle Università Sostenibili

Con la collaborazione di:
Università degli Studi Roma Tre
Università degli Studi Tor Vergata
Università degli Studi di Catania
Università degli Studi Milano Bicocca
Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Contatti stampa: Alessia Fava, alessia.fava@uniroma1.it
Aspetti logistici: Michela Chiadroni, rus.sapienza@uniroma1.it

La partecipazione al convegno è gratuita, previa registrazione al seguente LINK

Programma:
Programma: 9.00 – 9.30 Registrazione 9.30 – 10.00
Benvenuto: I saluti del Magnifico Rettore, Prof. Eugenio Gaudio, Sapienza Università di Roma
I saluti dell’Assessore alla Città in movimento, Roma Capitale, Pietro Calabrese

SESSIONE 1 10.00 ‐ 11.45 Sapienza Sustainable University Mobility Plan (SUMP).
Chairman: Prof. Livio De Santoli (Prorettore alle Politiche Energetiche Sapienza Università di Roma e Coordinatore RUS Sapienza)
– Analisi degli spostamenti di studenti e dipendenti – Ing. Maria Rosaria Saporito (Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica, Sapienza Università di Roma) – – Strategie e obiettivi per una mobilità sostenibile – Prof. Luca Persia (Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica, Sapienza Università di Roma)
– Le iniziative in corso – Dott.ssa Monica Facchiano (Mobility Manager, Sapienza Università di Roma)
Tavola Rotonda con gli studenti: criticità e prospettive del sistema mobilità Sapienza

11.45 – 12.00 Coffee‐break

SESSIONE 2 12.00 – 13.30 Mobilità sostenibile all’Università, esperienze a confronto.
Chairman: Prof.ssa Stefania Angelelli (Mobility Manager Università Roma Tre e Coordinatore Nazionale Gruppo di Lavoro Mobilità RUS)
– Le iniziative di Roma Servizi per la Mobilità – Ing. Stefano Brinchi
– Azioni ed esperienze dell’Università Roma Tre ‐ Prof. Ernesto Cipriani
– Azioni ed esperienze dell’Università Tor Vergata – Prof. Umberto Crisalli
– Presentazione del libro Università e governance della mobilità sostenibile – Prof. Matteo Colleoni (Università di Milano‐Bicocca)
– Azioni ed esperienze dell’Università di Catania – Prof. Giuseppe Inturri
– Azioni ed esperienze dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli – Prof. Armando Cartenì